Dig Awards 2021

Finalisti Dig Pitch

Il DIG Pitch premia ogni anno un progetto di inchiesta/reportage video in sviluppo o pre-produzione, focalizzato su temi di rilevanza internazionale.

All’interno della suggestiva cornice del Teatro San Carlo, venerdì 1 ottobre, i team finalisti della categoria DIG Pitch presentano i loro progetti davanti alla giuria internazionale di DIG Awards 2021, guidata dal fotoreporter Paolo Pellegrin.

In palio, un premio di produzione fino a 15.000 euro per finanziare un progetto video di inchiesta e reportage in fase di sviluppo o pre-produzione.

Gli autori finalisti avranno a disposizione 5 minuti per esporre in lingua inglese l’obiettivo del progetto e 3 minuti supplementari per mostrare un teaser video con sottotitoli in inglese che presenti l’argomento, i personaggi, l’ambientazione e lo stile del racconto.

All’esposizione seguirà una sessione di Q&A con la Giuria. Oltre alla qualità e all’originalità del soggetto, alla sua rilevanza rispetto ai temi menzionati nella sezione “Missione e finalità” del presente bando, la Giuria prenderà in considerazione la sostenibilità finanziaria del progetto.

I progetti selezionati e che si sfideranno sul palco di DIG Festival 2021 sono:

“Bologna Trial” di Paolo Fiore Angelini
“Children of a lesser justice” di Angela Gennaro, Cecilia Ferrara, Paolo Santalucia
“Crazy cops: Lives beyond the uniforms” di Giulia Cerino, Ambra Orengo, Raoul Garzia
“Life after revolution” di Sarah Khan, Wissam Shahleh
“Migrant women in the South American rural economy” di Samuel Bregolin, Sebastian Astorga, Jorge Largo
“Sights without rights” di Paolo Giordano, Erica Castiglione, Miriam Leonetti
“The Deserter” di Giuseppe Borello, Andrea Sceresini, Tatsiana Khamliuk
“U’Lup” di Lorenzo Giroffi, Alfredo Bosco, Flora Fiume
”Untitled Kim’s Video Project” di David Redmon, Ashley Sabin, Francesco Galavotti

Il vincitore verrà annunciato durante la cerimonia di premiazione, sabato 2 ottobre 2021 presso la Chiesa di San Carlo.

In preparazione al pitch, i finalisti potranno partecipare a una sessione formativa gratuita, condotta da tutor con esperienza internazionale, condotta da Susanne Reber e Serena Tinari.